Modica, serata all'insegna della storia del teatro con lo spettacolo "Caro Giorgio..."

Una serata all’insegna della storia del teatro modicano quella di lunedì 16 dicembre al “Garibaldi” di Modica per un omaggio all’attore e regista Giorgio Sparacino, scomparso nel luglio scorso. Grazie al contributo di chi è stato vicino a Sparacino, sono state ripercorse le tappe dell’attività dell’artista modicano nella sua città: dagli inizi, nel 1963, fino agli Anni Duemila. A riannodare i fili della memoria è stato Enzo Ruta che ha introdotto le varie testimonianze di chi si è alternato sul palco del Teatro Garibaldi, con il supporto di filmati e documentazione fotografica. Gli spettatori hanno avuto la possibilità di rivivere momenti fondamentali della carriera di Sparacino passata dagli approcci oratoriani all’organizzazione di importanti stagioni di prosa al Cineteatro Pluchino, fino alla nascita del Gruppo Teatro Emmeuno e del Teatro del Vicolo, per finire con l’impegno in politica come assessore alla Cultura – nella seconda metà degli Anni Novanta nella giunta comunale guidata dal sindaco Carmelo Ruta. Non è mancata la parentesi dedicata all’esperienza radiofonica di Sparacino nel programma satirico-sportivo “ Emmeuno a zero”, e le partecipazioni ai principali eventi culturali della città. Sono state ricordate le produzioni più importanti del Gruppo Teatro Emmeuno e del Teatro del Vicolo: L’Avaro, Liolà, il Paraninfo, Uno Sguardo dal Ponte, Spirito Allegro, il Berretto a Sonagli, Sistema Ribadier, I Cerchi della Luna, 150 La Gallina Canta. Sul palco anche il maestro Sergio Carrubba che ha composto le musiche originali di alcuni dei lavori teatrali che sono stati riportati alla ribalta nel corso della serata, e il musicista Peppe Scucces. L’iniziativa “Caro Giorgio…" è stata patrocinata dal Comune di Modica e dalla Fondazione Teatro Garibaldi con la collaborazione della Dolceria Bonajuto e delle Assicurazioni Groupama.
Categoria: 
Data: 
Lunedì, 23 Dicembre, 2019

.